Ferrero, nuovo contratto con miglior tutela sociale

Contenuti innovativi, aiuti alla famiglia e aumento per il premio di risultato

da Milano

Premio di risultato di 6.150 euro in quattro anni, part-time reversibile per la cura dei figli o dei familiari, giorno di permesso retribuito per il padre il giorno della nascita del figlio, assistenza pediatrica gratuita a carico dell'azienda, banca del tempo fra i lavoratori. Sono i punti significativi dell'accordo integrativo per i 6mila lavoratori del gruppo Ferrero, rinnovato ieri dopo 30 ore di trattativa ininterrotta. Ne ha dato notizia il segretario nazionale della Uila-Uil, Pasquale Papiccio, che lo definisce «il miglior contratto collettivo per le misure sociali». L'importo del premio di risultato è stato definito dall’accordo in 6.150 euro su quattro anni, contro i 5.325 nel quadriennio precedente. Significative le misure sociali e a sostegno della famiglia. L'accordo dell'azienda della Nutella prevede un sostegno forte per la maternità-paternità, introducendo la possibilità per le madri o per i padri di poter ricorrere a un part-time orizzontale reversibile per la cura dei figli o dei familiari che sono in difficoltà; part-time reversibile perché, al termine dei periodi di congedo, chi lo richiede può tornare al full-time. L’accordo prevede inoltre la possibilità di costituire, all’interno delle fabbriche, delle banche del tempo, con la possibilità per i lavoratori e le lavoratrici che lo vogliono, di scambiare il proprio tempo lavorativo al fine di realizzare mutuo aiuto fra i lavoratori iscritti alla banca.