Ferretti entro fine anno farà rotta su Piazza Affari

Sul mercato il 40-45% del flottante. Tutti i brand in crescita

Antonio Risolo

nostro inviato a Cannes

«I numeri che non possiamo darvi sono numeri fantastici». Norberto Ferretti, a capo dell’omonimo gruppo che annovera ben nove tra i più prestigiosi marchi della nautica mondiale, ha chiuso così il quarto Ferretti Group Meeting di Cannes, nella prima giornata del Festival International de la Plaisance, primo appuntamento della stagione. Il motivo è semplice. Il bilancio dell’anno nautico 2005-2006, chiuso il 31 agosto, è top secret per via dell’imminente ritorno del gruppo in Piazza Affari. Si dovranno quindi attendere l’assemblea degli azionisti, che si svolgerà entro questo mese - presumibilmente attorno al 20 - e tutto l’iter delle comunicazioni alla Consob. Sul mercato dovrebbe finire il 40-45 per cento di flottante. L’appuntamento con i conti, quindi, è rimandato al 7 ottobre in occasione del Salone nautico di Genova. Il ritorno in Borsa è previsto per fine anno.
Dall’ermetica frase del presidente, tuttavia, si può dedurre che il fatturato sia in linea con le previsioni di un anno, vale a dire circa 750 milioni, con un importante incremento del portafoglio ordini. «Tutti i nostri marchi - ha detto l’amministratore delegato del Gruppo Ferretti, Gabriele Del Torchio - hanno fatto meglio dell’anno scorso. Ci siamo rafforzati sui mercati con il 75% delle vendite all’estero, in 80 Paesi dei cinque continenti. Abbiamo rafforzato la capacità produttiva lavorando sui processi industriali e gestionali, insistendo su innovazione e tecnologia. Negli ultimi quattro anni sono stati investiti 200 milioni, una cifra davvero importante». Oggi il gruppo conta su 22 cantieri, raddoppiati rispetto al 2002, oltre al nuovo centro, inaugurato recentemente, «Advanced Yacht Technology» a cui fa capo un team di 90 passeggeri.
In particolare a Cannes, la squadra di Norberto Ferretti è presente con 41 barche, di cui ben 10 sono anteprime mondiali. Una vera flotta che conferma e rafforza la leadership nel settore.
Le novità: Ferretti 780, Pershing 50 in linea d’asse, Itama 55, Riva Shuttle, Riva 63 Vertigo, Riva 75 Venere e Riva 85 Opera Super, Aprea Mare 32 e Maestro 51 e infine Custom Line 97. Ferretti e Del Torchio hanno poi presentato alla stampa internazionale, ai partner principali, ai dealer e ai fornitori strategici i successi della stagione appena conclusa nonché i programmi futuri: 51 nuovi modelli nei prossimi tre anni di cui 15 in corso di sviluppo e, quindi, pronti per il mercato entro il 2007.