La Ferri sulle punte Andaloro al piano

Oggi. Alla Scala, alle 20, il soprano Deborah Polaski, con Charles Spencer al pianoforte, propone arie di Brahms, Liszt, Mahler. In Conservatorio (Sala Puccini), alle 21 il pianista Riccardo Schwartz interpreta Chopin, Liszt, Rachmaninov, Stravinskij; sempre in Conservatorio (Sala Verdi) alle 21, «I Solisti di Mosca» con Yuri Bashmet come direttore e viola e il violinista Viktor Tretiakov, propongono Mozart, Paganini e Ciaikovskij. Domani. Alla Scala, alle 20, va in scena il balletto «La dama delle Camelie». L'orchestra è diretta da Kevin Rhodes. In Conservatorio, alle 20.30, il «Quartetto di Tokyo», formato da: Martin Beaver e Kikuei Ikeda (violini), Kazuhide Isomura (viola), Clive Greensmith propongono musiche di Haydn, Debussy e Beethoven. Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, il pianista Giuseppe Andaloro interpreta brani di Beethoven, Franck, Liszt, Ravel. Giovedì. In Auditorium alle 20.30, l'Orchestra e il Coro Sinfonico Verdi, diretti da Stamatia Karampini, con il soprano Monica Trini, interpretano Pagotto e Berlioz. Venerdì. In Auditorium, alle 20.30, si replica il concerto dell'Orchestra e del Coro Verdi, diretti da Stamatia Karampini. Sabato. Al Dal Verme, alle 17, l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali, diretta da Corrado Rovaris e con il pianista Pietro de Maria, musiche di Schumann. Domenica. Al Filodrammatici, alle 11 l'Ensemble «Fiori musicali».