Ferrovie Non solo Alta velocità: sfida all’aereo a colpi di tariffe

Orologio e portafoglio alla mano, il treno sfida l’aereo e sembra che per ora abbia vinto. È avvenuto sulla Milano-Roma che a dicembre, con l’inaugurazione del servizio Frecciarossa, ha trasportato più passeggeri di Alitalia e Air One assieme, complici anche le nevicate e le incertezze per l’avvio della nuova compagnia di bandiera privatizzata. Il treno ha battuto l’aereo superando il 50% di quota di mercato - ha spiegato ieri il presidente delle Fs, Innocenzo Cipolletta, nel corso di un convegno ad Assolombarda - e per il futuro l’alta velocità in salsa italiana punta al «60% della massa dei passeggeri» della tratta Milano-Roma. In più Trenitalia punta a modulare l’offerta per riempire i treni, con tariffe scontate per chi viaggia in ore e in giornate di minore afflusso. Per ora Trenitalia «è soddisfatta» del risultato raggiunto e aspetta di poter giocare ad armi pari con l’aereo quando, dopo il 12 dicembre di quest’anno, «sarà completata la linea Torino-Milano-Salerno», portando la percorrenza tra il capoluogo lombardo e la capitale a 3 ore, contro le attuali 3 ore e mezza.