Ferrovie più efficienti? Basterebbe affidarle ai tedeschi

Non passa giorno senza che in questa rubrica ma anche in cronaca si possano leggere lamentele, pienamente giustificate, nei confronti delle ferrovie. I pendolari non ne possono più, sono esasperati e coloro che, invece, prendono il treno una volta ogni tanto si convincono che viaggiare in auto, nonostante i vari problemi di traffico, di parcheggi e i vari rischi di multe, non è poi così male. Ecco come vanno le cose all’estero. Ero in Svezia, il treno per un problema tecnico stava accusando un ritardo di 15 minuti, immediatamente una bellissima «controllora» è passata lungo tutto il treno per avvisare i passeggeri che c’era un problema, scusandosi, e che comunque avrebbero fatto il possibile per far arrivare il treno in orario, cosa che è poi avvenuta. Enorme fu il mio stupore. Non sarebbe il caso di affidare le nostre ferrovie a chi da anni dimostra di essere molto più capace? Vendiamo a costo zero le nostre ferrovie alle Deutsche Bahn o alle Statens Järnvägar (le ferrovie svedesi). Se riusciamo a non farli scappare appena mettono piede nella nostra struttura ci sono buone possibilità che riusciamo a interfacciare anche i nostri binari con il resto dell’Europa.