Festa 150° Unità d'Italia: Napolitano: "Va al di là di ogni disputa politica"

Il Capo dello Stato sottolinea l'importanza del 17 marzo "ben al di là di ogni
disputa sulle modalità festive da osservare o sulle diverse propensioni a partecipare manfestatesi"

Roma - Dopo le grandi polemiche dei giorni scorsi sulla festa per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, interviene il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sottolineando l’importanza, "ben al di là di ogni disputa sulle modalità festive da osservare o sulle diverse propensioni a partecipare manfestatesi", per la ricorrenza del 17 marzo. Il Capo dello Stato lo ha detto concludendo i lavori dell’incontro al Quirinale sulla "Lingua italiana come fattore portante dell’identità nazionale".

I valori della Costituzioni "Molti principi iscritti in Costituzione - ha detto Napolitano - hanno avuto un’attuazione travagliata e non rapida. Ciò non toglie che essi abbiano ispirato in questi decenni uno sviluppo senza precedenti del nostro Paese e che restino secondi punti di riferimento per lo sviluppo avvenire".