Festa a Cafu per i 36 anni Torta vietata

Konigstein. Compleanno in campo per Cafu, da oggi 36enne capitano del Brasile campione del mondo in carica, nato nel giorno in cui la Selecao e l'Inghilterra s'incontravano nella partita dei Mondiali di Messico '70. Il calcio e la maglia verde-oro erano evidentemente nel suo destino, così ha battuto il primato di presenze in finali mondiali, tre consecutive dal 1994 al 2002, e adesso sogna il poker.
I compagni gli hanno intonato la tradizionale canzone di auguri prima dell'allenamento pomeridiano, lui ha ringraziato e poi ha indicato a tutti, come possibile bersaglio di qualche scherzo, il preparatore atletico Paulo Paixao, inflessibile che ha impedito ai giocatori di Parreira di mangiare a pranzo la torta in onore di Cafu: «In ritiro qualcosa per festeggiare faremo comunque - ha detto Cafu - comunque aspetto la sera del 9 luglio. La festa più bella che potrei avere sarebbe quella di poter alzare di nuovo la Coppa».