Una festa genovese per Gino Paoli

Una serata per Gino. Con gli amici di sempre e quella musica che ha fatto sognare generazioni. Stasera alle 20.30, al Teatro Carlo Felice, appuntamento con «Gino Paoli e Genova, una poesia d’amore mai finita». L’evento è stato organizzato dal circolo culturale «I Buonavoglia», in collaborazione con la Fondazione Teatro Carlo Felice, la Regione, il Comune e la Provincia di Genova, Enel, Banca Carige e Coop Liguria, per dedicare al cantautore genovese una grande festa in parole e musica. La serata sarà aperta fino all’ultimo a ospiti e sorprese, ruoterà intorno a tre motivi principali: Gino Paoli e gli anni Sessanta, Gino Paoli e l’amore, l’amicizia, i giovani e Gino Paoli e Genova. Verranno a festeggiare il grande artista amici, musicisti, critici. Sulla scena del Carlo Felice si alterneranno evocazioni e momenti musicali, racconti e canzoni, gag e brevi dibattiti. Si ascolterà la musica di Paoli affidata alla tromba di Enrico Rava, al pianoforte di Dado Moroni, alla voce di Simona Bondanza interessante interprete del jazz e della canzone colta in Italia. Orietta Notari, che recentemente ha triofato al Carlo Felice nel Peer Gynt di Grieg e Ibsen, reciterà le poesia di Paoli. La regìa sarà curata da Fabrizio Matteini.
Nel corso della serata condotta da Mario Paternostro, Gino Paoli riceverà dal Magnifico Rettore Gaetano Bignardi la medagli dell’ateneo genovese per l’impegno pacifista e umanitario e verrà ricordato il suo impegno nella politica attiva e nella solidarietà. Gino Strada, da sempre sostenuto da Paoli per Emergency, ha annunciato un collegamento telefonico dal Sudan, Beppe Grillo dalla Sicilia, Ricky Gianco dal teatro dove è impegnato per un concerto. In conclusione nel primo foyer del teatro vi sarà una grande torta, preparata dal pasticcere Poldo, a forma di gatta.
La serata sarà animata anche da personaggi come Renzo Arbore, in arrivo da Foggia con un omaggio musicale, Arnaldo Bagnasco, autore di una biografia di Paoli, Massimo Boldi, l’assessore alla cultura del Comune di Roma Gianni Borgna, storico della canzone italiana, e quello del Comune di Genova Luca Borzani, il critico e amico Mario Luzzatto Fegiz, Renzo Piano e l’amico e autore di canzoni Gianfranco Reverberi. Ingresso libero. I soci Buonavolgia possono riservare i posti telefonando ai numeri 380-8418184, oppure 010-8395148.