Festa per il Giappone

La gentilezza del popolo del Sol Levante, la rinomata raffinatezza delle sue donne, una varietà di composizioni di fiori arredate con gusto e un trionfo di stile hanno caratterizzato il ricevimento del Giappone svoltosi, come ogni anno, nei saloni della residenza dell’ambasciata nipponica in via di Villa Popoli. A fare gli onori di casa l’ambasciatore del Giappone presso la Santa Sede Kagefumi Ueno con la consorte, e il ministro consigliere Chiyoko Teranishi. Tra i presenti, monsignor Tommaso Caputo della segreteria di Stato, monsignor Gabriele Caccia (Affari generali della Santa Sede), monsignor Pietro Parolin (sottosegretario per i rapporti con gli Stati), gli ambasciatori Giuseppe Balboni Acqua (Italia), Valentin Bojinov (Bulgaria), Frank E. De Coninck (Belgio), Seong Youm (Corea) e Logu (Albania).