Festa in Paolo Sarpi Panettoni per tutti e una raccolta fondi per l’ospedale Sacco

Oggi in via Paolo Sarpi sarà un’altra domenica di festa. Aspettando il Natale con spirito costruttivo, le associazioni dei commercianti Ales e Sarpidoc, insieme con quella dei residenti, Vivisarpi, si sono accordate con l’Unione del Commercio e il Comune per una serie di iniziative. Fin dal mattino saranno allestiti dei gazebo con tanti Babbo Natale che oltre a farsi fotografare coi bimbi, distribuiranno panettoni per tutti. Per i più piccoli ci sarà un trenino che li condurrà lungo la via addobbata. Dal pomeriggio tre complessi intoneranno musiche natalizie, allietando l’intera zona. I negozi di via Sarpi resteranno aperti tutto il giorno e chi farà gli ultimi acquisti, potrà farsi confezionare gratis i regali negli appositi gazebo. Per l’occasione, col sostegno della «Fondazione Amici dell’Infanzia», durante la giornata verrà fatta una raccolta a favore del reparto pediatrico dell’ospedale Sacco.
In una via che nell’ultimo periodo ha fatto molto parlare di sé, questa sarà un'altra domenica volta ad attirare il passaggio della gente. «Sono qui da 25 anni con la mia gioielleria e ne ho viste tante di trasformazioni in Sarpi, ma ora l’impressione che abbiamo noi negozianti è che oltre alla crisi per noi sia ancora più difficile», afferma Raffaella de «La Perla gioielli». Il coro di voci di negozianti e residenti si dichiara comunque fiducioso verso l’incontro che riguarderà la sorte del quartiere in programma per il prossimo 15 gennaio.