La «festa» di Parigi Bruciate 425 auto

Sono state 425 le auto bruciate in Francia nella notte di San Silvestro - 177 delle quali nella regione parigina - secondo un bilancio definitivo della polizia nazionale. Le auto incendiate l'anno scorso erano state 333. Una specie di «tradizione», quindi, senza riferimenti particolari alle violenze urbane che hanno colpito le banlieue parigine e francesi all'inizio di novembre. Il direttore generale della polizia, Michel Gaudin, ha sottolineato, in una conferenza stampa tenuta questa mattina, la «grande dispersione» sul territorio di questi incendi: sono stati 267 i comuni colpiti (132 l'anno precedente) in 53 dipartimenti (41 nel 2004). Strasburgo, con 29 auto date alle fiamme, detiene il record per un singolo comune. Polizia e gendarmeria hanno proceduto all'arresto di 362 persone, contro le 272 dell'anno precedente. Complessivamente erano stati mobilitati in tutta la Francia 25.000 agenti - 4.500 dei quali solo a Parigi - che potevano contare anche su otto elicotteri della gendarmeria e della Protezione civile. Non ci sono stati «scontri fra bande e forze dell' ordine» - ha riferito Gaudin - anche se 27 agenti, 13 dei quali vicino alla Torre Eiffel, risultano feriti.