Al via la festa del quattro novembre: incontri e mostre in tutta la città

Undici giorni di festa. Prendono il via oggi in città le celebrazioni per il 4 novembre, giorno delle Forze armate e dell’unità nazionale. Manifestazioni, incontri, mostre sparse tra piazza Duomo, Arena civica e Museo della scienza e delle tecnologia. Per presentare il programma, accanto all’assessore comunale Giovanni Terzi e al generale Nello Barale, è arrivato ieri a Palazzo Marino anche il ministro alla Difesa Ignazio La Russa.
Primo appuntamento per la città, da oggi al 9 novembre piazzetta Reale ospiterà l’esposizione dei più moderni mezzi utilizzati dalle Forze armate. Un’altra mostra, rievocativa della Grande Guerra, sarà aperta al pubblico al museo Leonardo da Vinci l’8 novembre, con ingresso gratuito per tutta la giornata. Il 4 novembre sarà ricordato con una cerimonia militare al Sacrato dedicato alla memoria dei Caduti milanesi per la Patria, in piazza Sant’Ambrogio. L’inizio è previsto alle 9.30 con l’alzabandiera e la deposizione di corone alla presenza delle massime autorità istituzionali della città. Dalle 12 alle 13 è prevista l’esibizione delle fanfare del Comando della prima Regione Aerea e del terzo Battaglione Carabinieri Lombardia, in piazza della Scala e Piazzetta Reale. Contemporaneamente, cinque caserme (in piazza Firenze, via Saint Bon, piazzale Perrucchetti, corso Italia e via Mascheroni) apriranno le porte ai milanesi. Sabato 8, le Forze Armate si «intratterranno in piazza», su esplicita volontà del ministro della Difesa Ignazio La Russa, che nel primo pomeriggio assisterà alle dimostrazioni dinamiche e tattiche delle quattro Forze Armate: tra le sorprese, velivoli storici della prima Guerra Mondiale sorvoleranno l’Arena Civica.
La Russa ha riferito di aver firmato martedì «il decreto ministeriale che istituisce il comitato permanente per le celebrazioni del 4 novembre», al quale parteciperanno «tutti gli ex ministri della Difesa e i presidenti emeriti della Repubblica».