La Festa del Rossese inebria Dolceacqua

Chi può resistere alla bellezza di una paesaggio mozzafiato, unita a sapori inimitabili e aromi unici? Non certamente coloro che parteciperanno oggi e domani alla manifestazione «I Tesori della Riviera dei Fiori», dedicata alle eccellenze enogastronomiche e floreali della Comunità Montana Intemelia.
Protagonisti della VI edizione sono ancora una volta i suggestivi borghi medioevali di Castelvittorio, Dolceacqua, Pigna e San Biagio della Cima. la maratona del gusto parte oggi alle 10.30 proprio a San Biagio della Cima con l'inaugurazione della 9° edizione di «Rose in Esposizione» e poi con la degustazione del vino «Rossese di Dolceacqua»: eventi che proseguiranno durante la giornata inaugurale e nel corso della giornata di domani..
Alle 16.15 nel Castello dei Doria di Dolceacqua, appuntamento con il Wine Tasting dedicato alla nuova annata del vino Rossese. Condotta da Paolo Massobrio, la degustazione prevede la partecipazione del giornalista Marco Gatti, Andrea Scanzi, autore del libro «L'Elogio dell'Invecchiamento», Mario Benza, presidente dei sommelier imperiesi. A seguire alle 17.30 talk show sul vino rossese con la presentazione della «Michetta di Dolceacqua» prodotto che ha ottenuto la certificazione De.co (denominazione comunale di origine). La nascita delle michetta è legata al crudele editto dello «Jus primae noctis» di cui furono protagonisti il marchese imperiale Doria e la belle popolana Lucrezia che fu condannata a morire di fame e di sete per essersi ribellata all’usanza di trascorrere la prima notte di matrimonio invece che con il marito con il signore del paese. La michetta, dalle forme allusive, fu creata dalle donne di Dolceacqua nel 1300 per ricordare la cancellazione dell’editto ed è oggi un biglietto da visita per il borgo medievale.
Nel pomeriggio «Rossese a confronto: bilancio di un'iniziativa che è diventata una tradizione», incontro con l'assessore regionale all'Agricoltura Giancarlo Cassini, con il giornalista Marco Gatti e con i titolari di enoteche provenienti da tutta Italia. Alle 19.30 a Pigna, presso l'Hotel Antiche Terme di Pigna, cena con i prodotti tipici della Comunità Montana Intemelia. Domani la manifestazione proseguirà a Castevittorio dove, alle 10.30 avrà luogo la premiazione dei vincitori del «VIII Concorso Olio Extravergine d'Oliva Taggiasca». Premio Speciale Comune di Isolabona per il migliore Olio ligure da agricoltura biologica, vincitore della selezione per la partecipazione a «Biol 2008».
Alle 11.00, dopo la presentazione del marchio di identificazione delle castagne coltivate nelle alte valli Nervia ed Argentina, l'appuntamento sarà con il «Convegno sulla produzione e commercializzazione delle castagne prodotte delle alte Valli Nervia ed Argentina Armea». Info su www.cmintemelia.it o al numero 0184.205000.