La Festa Tricolore di An fa ballare il levante

L’«esperimento» di un anno fa a Marola, frazione della Spezia, è riuscito. Per questo il comitato spezzino di An ha deciso di replicare, organizzando una nuova Festa tricolore, stavolta a Deiva Marina. «Sarà la festa della Riviera, ci aspettiamo che arrivino in tanti, come successo un anno fa» racconta Michele Tartaglione. La Festa si terrà oggi e domani al Parco delle Mura. E per la cerimonia di inaugurazione è atteso un ospite speciale.
«Arriverà Ignazio La Russa, e con lui ci saranno il senatore Giorgio Bornacin e il deputato Eugenio Minasso» prosegue il militante di An che fa parte del comitato provinciale. Nel 2006 fu Gianfranco Fini a dare il via ai festeggiamenti. «Stavolta avremo il suo braccio destro, Ignazio La Russa» raccontano gli iscritti al circolo di Deiva Marina e Framura, circolo intitolato proprio al leader di Alleanza nazionale. Da giorni stanno lavorando perché tutto sia pronto. La cerimonia di inaugurazione è in programma per questa sera alle 19 e subito dopo prenderanno il via le danze.
«Chi verrà a trovarci potrà provare le specialità gastronomiche liguri, oltre all’asado argentino, una grigliata di carne cotta in modo speciale» riprende Tartaglione. Vicino a lui ci sono Antonio Ruvo, assessore comunale a Deiva, e Giovanni Ghiglielmone, consigliere a Framura. «Il fatto di avere una giunta di centrodestra a Deiva ci ha aiutato ma soprattutto ci ha dato uno stimolo in più per organizzare la Festa tricolore - raccontano -. Nelle due giornate si parlerà di politica, certo, ma ci saranno anche molte occasioni per divertirsi. Ogni sera avremo musica dal vivo». Il repertorio? «Soprattutto anni Sessanta e ballo liscio, ma anche i giovani potranno divertirsi».
Da qui l’invito finale: «Aspettiamo tutto il popolo del centrodestra. Sarà un modo nuovo per incontarci e stare insieme».