Feste, balli, sfilate e vetrine: un mese di Natale a Québec Ville

Nel Quebéc, la regione più orientale del Canada, nei primi giorni di novembre l'atmosfera cambia e la gente, incurante del freddo e della neve, comincia a riversarsi nelle strade e ad affollare i negozi. Il Natale si sta avvicinando e, in questo tratto di terra canadese, la festività ha uno spirito particolare che mette in fermento le città.
A Quebéc City, affascinante cittadina dal carattere europeo, quando il Comune rende noto il calendario delle manifestazioni cittadine, sei settimane prima della festa, gli abitanti cominciano a rivestire di addobbi case e negozi. Vengono addobbati e illuminati anche gli abeti sulle strade, per accogliere al meglio la Parade des Jouets, sfilata di carri natalizi, con balli, fanfare, giocolieri per le strade del quartiere Saint-Roch che, il 19 novembre, apre ufficialmente i festeggiamenti del Natale.
In contemporanea vengono allestiti esposizioni di presepi provenienti da tutto il mondo e, nelle piazze principali del centro, vengono organizzati concerti gratuiti di musiche e canti dell’Avvento. Tra le mostre più particolari quella in programma al Museo delle Belle Arti di Montréal (a meno di 2 ore di treno da Quebéc City) che propone 35 alberi di Natale nati e cresciuti in differenti Paesi, dove decorazioni in paglia intrecciata e lana, ghirlande composte di rametti di mirtillo rosso o semplici pop corn appesi, abbelliscono i rami degli abeti stessi fornendo ispirazioni per i natali a venire.
A questo punto comincia una vera e propria maratona per lo shopping, nei negozi e nei mercatini sul porto, con l'immancabile Babbo Natale che gira per le strade e raccoglie le lettere dei bambini più piccoli.
Uno dei negozi maggiormente frequentati non poteva che essere la Boutique de Noël (rue de Buade 47; www.boutiquedenoel.ca) che, oltre a minuscoli presepi, calze della befana, angioletti, babbi natale, decorazioni di ogni foggia e tipo e luci variopinte, personalizza le palline e ogni addobbo su richiesta: il cliente può scegliere colore, decorazione e testo da imprimere.
L'offerta turistica invernale della città, però, non si limita ai festeggiamenti natalizi, ma propone numerose possibilità d'intrattenimento, sport e attività outdoor. Dalla motoslitta al pattinaggio sui laghi ghiacciati, dalla slitta trainata dai cani alle ciaspole, e ancora sci di fondo, pesca, hockey...
Inoltre, il golfo del San Lorenzo, dove si affaccia la città, accoglie gli appassionati della fauna, che si posizionano sulla banchisa per osservare le foche e i loro piccoli al largo dell'arcipelago delle Iles-de-la Madeleine.
Un'esperienza consigliata soprattutto per chi ama il «brivido» è passare una notte all'Hotel de Glace realizzato completamente col ghiaccio.
Dal 6 gennaio 2012, giorno della sua apertura stagionale, e per sei settimane, l'hotel - che dispone di 36 camere, spa, sauna, bar e ristorante e persino una cappella dove si celebrano matrimoni - è pronto ad accogliere i suoi ospiti. L'atmosfera unica, il fascino delle sculture di ghiaccio, l'architettura che cambia ogni anno a ogni edizione (quella attuale è la dodicesima: dalla sua apertura è stato visitato da oltre 700 mila persone) fanno passare in secondo piano le rigide temperature.
E non è detto che non vi troviate a fianco qualche ospite illustre, visto che negli anni passati nelle suite dell'hotel hanno soggiornato star internazionali del mondo dello spettacolo e dello sport. Prezzo per una notte: da 180 dollari canadesi (circa 130 euro) a persona in camera doppia, informazioni e prenotazioni sul sito www.hoteldeglace-canada.com.
Nei giorni festivi la maggior parte di musei, mostre, parchi e altre attrazioni rimangono aperte. Per sicurezza, però, è sempre meglio verificare gli orari di apertura. Altre informazioni sul sito www.bonjourquebec.com/it.
Il tour operator La Fabbrica dei sogni (www.lafabbricadeisogni.biz) propone per il Quebéc un pacchetto di viaggio di 15 giorni/12 notti, partenze da Milano e Roma, compreso l'autonoleggio, a partire da 1.595 euro a persona. L'itinerario prevede, tra l'altro, la visita delle grandi città e delle celebri cascate del Niagara.
Giver Viaggi, invece, ha messo a punto un itinerario per scoprire l'atmosfera invernale del Quebéc attraverso boschi e sentieri con mezzi di trasporto come fuoristrada, cani da slitta e motoslitta. Il pacchetto (minimo per due persone) è di 7 giorni/6 notti e volo a/r con quote a partire da 1.260 euro (info: www.giverviaggi.com).