Per festeggiare il compleanno allagano 2 scuole

«Volevamo festeggiare il compleanno di uno di noi in modo un po’ diverso dal solito». È questa la confessione dei cinque giovani, due maggiorenni e tre minorenni, individuati dai carabinieri di Bormio e del nucleo operativo della compagnia di Tirano, dopo i vandalismi nelle due scuole, allagate al Campus scolastico di Bormio. Il raid vandalico era stato messo a segno nella notte tra sabato e domenica scorsi. I giovani, tutti residenti nella zona, dovranno rispondere di interruzione di pubblico servizio e concorso in danneggiamento aggravato. Uno dei vandali è uno studente del Campus, un altro è un ex studente, mentre gli altri tre sono giovani che lavorano e non hanno frequentato, in passato, i due istituti presi di mira.