Festival del digitale: venti appuntamenti sulla via dell’Expo

C’è già profumo d’Expo. Proprio nei giorni frizzanti del Salone del Mobile, il Comune insieme alla Provincia e alla Camera di Commercio promuove il «Festival multimediale 2008». Venti date da segnare in agenda per addetti ai lavori e appassionati di nuove tecnologie. Per otto mesi, da maggio a dicembre, in calendario incontri e dibattiti con i «guru» dell’Hi-tech, convegni tra le realtà imprenditoriali italiane e straniere, concorsi ed esposizioni dedicate ai giovani creativi. Quattro i percorsi suggeriti dagli organizzatori. Il primo: «New media forum». Sette convegni che spaziano dalle tv digitali ai portali 2.0, dallo sviluppo del business al summit degli operatori turistici. Secondo blocco: eventi di «augmented reality». Un convegno e una mostra sugli esempi di progettazione e design industriale applicati ai mezzi di trasporto su strada, rotaia, acqua e aria. E poi, giochi multi-player sui campi dell’Europeo di calcio, una mostra mercato per i patiti dell’aviazione, il primo evento in Italia sulla tele-presenza, il caso Second Life. A maggio partirà invece il concorso «Milano in digitale», per artisti emergenti che amano sperimentare gli strumenti multimediali. I loro progetti saranno esposti in una mostra a tema. Infine alla mediateca Santa Teresa spazio a proiezioni e dibattiti con quattro personaggi di spicco della rinnovata net economy e della cultura nell’era del digitale come mezzo espressivo: in lizza ci sono anche il regista Wim Wenders e il fondatore della Pixar (casa di produzione cinematografica d’animazione) John Lasseter. Riassume lo spirito dell’intenso programma l’assessore alle Politiche del lavoro, Andrea Mascaretti: «Milano primeggia con oltre 15mila imprese impegnate nell’innovazione. Il Forum darà a questi attori l’opportunità di confrontarsi e di conoscere potenziali partner. In previsione dell’Expo, ho proposto che il tema dell’alimentazione sia al centro della manifestazione».