Festival E la Russia presenta a Milano i suoi stilisti

La quarta edizione del Festival della Moda Russa, promosso da «Società Italia», ha preso il via con 15 designer provenienti da Federazione Russa, Lettonia, Ucraina e Kazakistan. Riflettori su Julia Aysina, Saltanat Baymukhamedova con il marchio «Salta», Ilya Bulichyev con il marchio «Bulichyev Jeans», Igor Gulyaev con il marchio «Igor Gulyaev Fur Collection», Aigul Kassymova, Aida Kaumenova, Asia Kogel e Nadia Orlava con il marchio «Kogel Fashion House», Katia Kokoreva con il marchio «Kokotish», Indra Salcevi.a con il marchio «Salt», Tatiana Sudaryanto con il marchio «Sudaryanto», Svetlana Tegin con il marchio «Tegin», Alise Trautmane con il marchio «Narciss», Iya Yots, Oxana Zubitskaja con il marchio «Be Baby». Si riuniscono cosi a Milano i talenti di maggior spicco da ogni angolo dei vasti paesi dell’Ex-Unione Sovietica. Obbiettivo: offrire una visione unica, completa e aggiornata della moda russa contemporanea. Scenario dell’iniziativa la showroom di Società Italia in via Cerva al 30. Questa mattina, dopo un saluto di benvenuto dato ai 15 designer presenti da parte del Cav. Lav. Mario Boselli- Presidente della Camera della Moda Italiana, si e tenuto un incontro stampa che ha affrontato molteplici aspetti legati al sistema moda. Primo fra tutti il percorso «dall’atelier alla vetrina», ovvero i giusti passi che un designer oggi deve fare per emergere e affermarsi internazionalmente. Fra i relatori, il designer Elio Fiorucci, l’assessore alla Moda Eventi Expo della Provincia di Milano Silvia Garnero e autorevoli nomi del mondo imprenditoriale e giornalistico italiano. Ieri sera sono stati assegnati a tre dei 15 designer partecipanti le targhe di riconoscimento come miglior «promessa internazionale».