Al Festival di Parma autori e gara di rime

Torna «Parma Poesia Festival»: da oggi e per cinque giorni (18-23 giugno) la città estense ospiterà una decina di spettacoli, oltre a incontri e dibattiti con poeti e scrittori, italiani e internazionali. Sono attesi una ventina di protagonisti, per una trentina di manifestazioni e anche due «tributi»: uno ad Attilio Bertolucci e l’altro a Pier Luigi Bacchini. Sono annunciati tra l’altro Tahar Ben Jelloun, Evgenij Rejn, Adam Zagajewski, Vivian Lamarque, Maurizio Cucchi, oltre alle letture affidate a Giovanna Bozzolo, Iaia Forte, Valerio Binasco. In calendario anche due mostre e un particolare momento di incontro fra poesia e musica per la Giornata europea del 21 giugno, che vedrà la città come un unico, enorme palco, a disposizione delle realtà locali. Previsto anche un «Poetry slam», sorta di gara di poesia al Teatro al Parco che riprende tra l’altro anche quella capacità di improvvisazione «in rima» che fa parte del repertorio popolare italiano.