Festivalbar, la Canalis guida il riscatto

Il patron Salvetti: «Roma poco seria, ci ha stancato»

da Milano

Ci sono cose che difficilmente possono fallire nell'attirare l'attenzione collettiva: una è la conferenza stampa del Festivalbar, evento musical-televisivo principe dell'estate italiana, l'altro è l'entrata in scena, ovunque la faccia, di Elisabetta Canalis in look estivo. Il destino vuole che le due cose avvengano nello stesso momento al milanese Hotel Diana e, per dirla con linguaggio da Woodstock, già queste sono «buone vibrazioni». Tutto è pronto per la kermesse del pop di casa Salvetti: il Festivalbar 2007 apre i battenti venerdì 15 giugno in Piazza Duomo a Milano, con uno show che approderà sugli schermi di Italia 1 in prima serata martedì 19 e 26 giugno. Cast di conduttori completamente rinnovato: al fianco di Elisabetta Canalis, l'attore e veejay Enrico Silvestrin, la Iena Giulio Golia e, come volto del backstage Anteprima Festivalbar (ogni martedì, ore 13.40), Filippo Nardi. L'ex concorrente del GF è l'unico non esordiente, avendo svolto medesimo ruolo nelle edizioni 2003 e 2004. Un po' emozionata è invece la Canalis: «Sono cresciuta col Festivalbar - spiega la showgirl -. Ora sarò una spettatrice trasportata sul palco, sarà strano. Ma da tempo volevo esserci». Il Gala d'apertura a Milano (dove il festival è già stato due volte, sempre all'Arena Civica) è motivo di soddisfazione per molti: tra questi, il direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi («Mediaset è Milano, Festivalbar e Italia 1 sono un binomio inscindibile, veder partire il festival da qui è perfetto») che si attende dai 6 appuntamenti in tv «il 10,5 di share, dopo la flessione dell'anno scorso dovuta ai Mondiali di calcio» e il patron Andrea Salvetti, che non lesina una stoccata a Roma («Abbiamo provato ad andare nella capitale, i tentennamenti di quell'amministrazione ci hanno stancato, quindi ci siamo rivolti alle persone serie»). Al Gala d'apertura, cast d'eccezione: con gli italiani Zucchero, Biagio Antonacci, Negramaro, Pino Daniele, Elisa e altri, gli internazionali Dolores O'Riordan e Macy Gray. Attesa a Catania il 29 giugno, invece, la giovane rockstar Avril Lavigne. Tra le novità del festival, la trasmissione in diretta radiofonica targata Rtl 102.5, il voto del pubblico via Internet per la vittoria finale all'Arena di Verona (7 settembre), e alcuni appuntamenti in seconda serata, in via di definizione.