Fi: Verdini coordinatore, Formigoni vicepresidente

Avranno il compito di gestire la fase politica e organizzativa della costituzione del Popolo della Libertà

Roma - Denis Verdini è il nuovo coordinatore di Forza Italia, mentre il governatore della Lombardia Roberto Formigoni sarà il nuovo vicepresidente. "Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi - si legge in una nota di Sandro Bondi, che lascia il ruolo di coordinatore - ha nominato oggi l'onorevole Denis Verdini coordinatore organizzativo di Forza Italia con il compito di gestire la fase politica e organizzativa della nascita del Popolo della Libertà, e ha contestualmente nominato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni vicepresidente nazionale di Forza Italia". "Insieme avranno il compito di gestire con i rappresentanti delle altre forze politiche che hanno aderito al Popolo della Libertà il processo costituente del nuovo grande movimento politico che unisce finalmente i moderati, i liberali, i cattolici, i laici, i riformisti, cioé tutti gli italiani che non si riconoscono nella sinistra".

"Il presidente Berlusconi ringrazia il presidente Formigoni e l'onorevole Verdini, che avrebbero avuto la giusta aspirazione, dopo il grande lavoro svolto in questi anni, di ricoprire incarichi istituzionali nazionali, per aver accettato di dedicarsi con il loro impegno e la loro passione al processo di costituzione del Popolo della Libertà. Le nomine verranno sottoposte per la ratifica al prossimo Comitato di presidenza di Forza Italia".

"Il presidente Silvio Berlusconi - prosegue la nota - ha ringraziato il senatore Sandro Bondi per l'impegno equilibrato, unitario, generoso che ha svolto in questi anni difficili alla guida di Forza Italia, contribuendo alla creazione di un grande partito democratico e popolare". "Il presidente Berlusconi ha altresì chiesto al presidente Formigoni di continuare a guidare la Regione Lombardia, per proseguire l'esperienza di buon governo della Lombardia anche in vista della realizzazione dell'Expo".

La Gelmini: "Segnale importante" "La nomina a vicepresidente nazionale di Forza Italia di Roberto Formigoni è un segnale importante in vista della formazione di questa nuova grande forza politica che è il Popolo della Libertà". E' quanto afferma la coordinatrice azzurra per la Lombardia, Mariastella Gelmini, secondo la quale "solo attraverso personalità come quella del presidente lombardo passa il futuro e l'affermazione di una nuova casa per i moderati italiani che riesca ad essere il riferimento per i laici, i cattolici e i riformismi". "La costruzione di un nuovo partito politico - aggiunge Gelmini - non è certo semplice ma sono sicura che il presidente Formigoni darà un contributo fondamentale per la riuscita di questo ambizioso progetto voluto da Silvio Berlusconi".