La fiaba del ragno Carlotta e dei suoi amici per chi ha ancora voglia di commuoversi

Un soave poetico racconto in chiave favolistica allieta i reduci dell’horror e i loro figli: La tela di Carlotta, girato in live action abbinato al computer è un prodigio tecnico che non prevarica i contenuti poetici e narrativi. In un villaggio americano, ma il film è stato girato in Australia, Fern (Dakota Fenning), una fanciulla, salva la vita di un maialino e lo tiene con se nella fattoria dei genitori. L’approccio con gli altri animali non è dei migliori, ma l’intervento di Carlotta, un ragno, ne facilita l’inserimento. Indimenticabili i vari personaggi, il topo Templeton, l’oca Gussy, Samuel la pecora, fino al cavallo Ike, che soffre di aracnofobia e che nell’originale è doppiato da Robert Redford. Le modalità tecniche sublimano quelle poetiche in un racconto esemplare e consigliabile a chiunque abbia ancora voglia di commuoversi: non è ancora troppo tardi.\

LA TELA DI CARLOTTA (Charlotte’s Web - USA - 2006) Regia di Gary Winick, con Dakota Fanning - 88 minuti.