Fiamm torna in utile

Fiamm (batterie e trombe per auto) migliora i conti: dopo una perdita operativa di 7,5 milioni del 2004 (meno 12,7 nel 2003), per quest’anno prevede un utile operativo di 6,1 milioni, con il fatturato a 497 milioni (più 1,2%). Il gruppo ha ridotto il debito del 38,5% a 122,8 milioni. Dietro queste performance ci sono gli sforzi della società di recuperare margini trasferendo produzioni in mercati più convenienti (Cina e India). Ieri è partita una trattativa che porterà al taglio di alcune centinaia di posti sui 1.500 degli stabilimenti italiani, situati soprattutto nel Veneto.

Annunci

Altri articoli