Fiamme e paura nel tunnel della Manica Quattordici feriti

Paura e circolazione ferroviaria interrotta, almeno fino alle prime ore di stamani, oltre a quattordici persone leggermente intossicate o ferite. È questo il bilancio di un incendio scoppiato ieri pomeriggio nel tunnel della Manica, a qualche chilometro dal terminale francese di Calais, apparentemente di natura accidentale, che ha colpito tre camion su una navetta ferroviaria. «L’incendio sarebbe stato innescato dal sistema di freni di un camion che essendosi surriscaldato deve essersi poi propagato agli pneumatici», e poi ad altri due camion, ha spiegato il direttore dell’ufficio del prefetto locale, Francois Malhanche. Secondo i pompieri francesi uno dei tre camion coinvolti nell’incendio trasportava prodotti chimici. Sul posto si è recata anche il ministro dell’Interno francese, Michele Alliot-Marie. La polizia del Kent ha confermato che il camion al centro dell’incidente si era imbarcato su una navetta-merci in viaggio dal Regno Unito alla Francia e che gli autisti di alcuni Tir e autocarri sono rimasti leggermente intossicati e feriti. Sulla navetta c’erano complessivamente trentadue persone: sono state tutte trasportate fuori dal tunnel dalle porte di servizio dove avevano cercato rifugio.