Le Fiamme gialle hanno scoperto anche 3 miliardi sottratti al Fisco, con 500 evasori totali e 6mila lavoratori in nero Contraffazioni, un 2004 da record Il rapporto annuale della Finanza: in città e provincia sequestrati 34milioni di articoli illegali

Contraffazione, evasione fiscale, lavoro nero, traffico di stupefacenti. Scenari allarmanti dal «Rapporto annuale 2004» della Guardia di finanza, presentato ieri.
Alla regione Lombardia tocca il primato dei sequestri di prodotti falsi: oltre trentotto milioni, pari al 44 per cento dell’intero territorio nazionale. E la quasi totalità (34 milioni) riguarda Milano e la sua provincia.
«Un fenomeno in crescita». Così ha commentato il tenente colonnello Angelo Russo, comandante del nucleo delle Fiamme gialle di Milano.
Ma non solo. Numeri record anche nell’area tributaria: sempre nel 2004 sono stati sottratti all’Erario più di due miliardi di euro, di cui quasi ottocento solo nel capoluogo e nel circondario, oltre cinquecento gli evasori totali scoperti, un centinaio quelli «paratotali», seimila i lavoratori in nero.
A chiudere, i risultati relativi al traffico di sostanze stupefacenti: tra cocaina, eroina, hashish e marijuana, ne sono stati sequestrati oltre 4.000 chili.
Obiettivo per il 2005: «Contrastare evasione, criminalità e contraffazione». E lotta al carovita.