Fiamme nel letto: muore anziana

A innescare l’incendio forse una sigaretta spenta male

Una donna di 83 anni, Rosalba R., è morta la notte tra domenica e lunedì nel suo appartamento di Roma, a causa di un incendio che è divampato nella sua camera da letto. A chiamare i vigili del fuoco, quando era da poco passata la mezzanotte, è stata la badante dell’anziana. Il cadavere della donna, che abitava al primo piano di un appartamento in via Sallustio Bandini, nella zona di Vigna Clara, è stato trovato sul suo letto, con le gambe semi-carbonizzate dalle fiamme. L’ipotesi più probabile, secondo la prima ricostruzione dei vigili del fuoco, è che a provocare l’incendio sia stato un mozzicone di sigaretta spento male dalla stessa vittima, finito tra le lenzuola. A quanto si è appreso, infatti, l’anziana donna era solita fumare, anche di notte, nella camera da letto. Proprio quella dalla quale secondo i primi rilievi effettuati nella casa avrebbe avuto origine l’incendio che l’ha uccisa.