Fiamme al residence: 6 intossicati Paura per il soprano della Scala

Un incendio nella notte scatena il panico al nono piano del residence Missori di via Albricci 4 costringendo i vigili del fuoco a sgomberare sei clienti, rimasti leggermente intossicati. Tra loro anche il soprano Alexia Voulgaridou, impegnata al teatro alla Scala nelle recite di «Carmen», al debutto proprio questa sera, nel ruolo di Micaëla. Curiosamente però la direzione della struttura alberghiera ha continuato per tutta la giornata a negare l’incendio, ammettendo solo un non meglio precisato «incidente» di nessun conto.
Il residence è un grande complesso di dieci piani in pieno centro, a 200 metri da Piazza Duomo come recita il loro sito internet. È composto da 73 tra monolocali, bilocali e trilocali, con dimensioni che variano 27 a 130 metri quadrati, tutti dotati di cucina. E proprio dalla cucina di un alloggio del nono piano verso le 3 di notte sono partite le fiamme. L’innesco dovrebbe essere stato un elettrodomestico mal funzionante andato in corto circuito. Le scintille hanno innescato le prime fiamme che lo stesso inquilino ha inizialmente cercato di spegnere con l’estintore in dotazione all’appartamento. Alla fine però, visti inutili tutti i tentativi, ha pensato bene di lanciare l’allarme.
In breve in via Albricci sono confluiti parecchi mezzi dei vigili del fuoco: due autopompe, due autoscale, un carro soccorso e la vettura del funzionario. In totale venticinque uomini. I pompieri si sono trovati a gestire una situazione estremamente difficile non tanto per la complessità dell’intervento, quanto per il panico che si stava diffondendo nello stabile. Quindi hanno immediatamente provveduto a sgombera l’intero piano. Concluse le operazioni di spegnimento, i pompieri hanno eliminato il fumo che aveva invaso gli appartamenti, usando un potente aspiratore.
Nel frattempo i sei clienti del nono piano venivano assistiti dal personale medico delle ambulanze inviate dalla centrale operative del 118. Tra loro anche Alexia Voulgaridou, impegnata nel ruolo di Micaëla, nelle sei recite della Carmen. Si tratta della ripresa della produzione che lo scorso 7 dicembre ha aperto la stagione 2009/2010: in tutto sei recite dal debutto di questa sera, fino al 18 novembre. Tutti i pazienti sono stati curati sul posto o nei diversi ospedali cittadini, senza riportare gravi conseguenza e prontamente dimessi. Compreso la Voulgaridou che sarà regolarmente sul palco, come ha precisato la direzione del teatro «La signora sta bene, ha superato senza problemi il piccolo incidente e ha già annunciato che questa sera canterà».
Comem detto per tutta la giornata, la direzione del residence Missori ha continuato a negare l’incendio. Un impiegato, inflessibile nel rispettare le consegne, si limitava a rispondere che non era successo nulla che meritasse l’attenzione delle cronache, arrivando ad ammettere «un piccolo e insignificante incidente», senza però chiarirne la natura. «E in ogni caso non posso aggiungere altro, l’unica persona autorizzata a parlare è il direttore» rimasto però indaffarato fino a sera.