Fiamme in Sicilia due morti e due dispersi

Due le vittime delle fiamme che hanno travolto un agriturismo a Patti, in provincia di Messina. Il vento forte oltre ad alimentare le fiamme rende difficile il lavoro dei Canadair

Palermo - Due persone sono morte e due sono disperse in seguito all'incendio che ha coinvolto l’ agriturismo "Il rifugio del falco" a Patti, nel Messinese. Altre sono ferite. L’intera flotta aerea di Stato è in volo dalle prime luci del giorno per fronteggiare l’emergenza incendi che sta colpendo il Sud. In Campania, l’intero centro abitato di Casa del Conte, nel comune di Montecorice, nel Cilento, è stato evacuato, a causa dell’incendio che da 12 ore assedia l’intera area. In Sicilia bruciano anche i monti Nebrodi: un’unica scia di fuoco interessa l’area che va da Patti a Tusa, per oltre 50 chilometri. A Cefalù è stato evacuato l’ospedale.

Complessivamente sono 26 i roghi che si stanno fronteggiando: sei in Sicilia, otto in Calabria, due in Puglia, tre in Basilicata, quattro i Campania, due nel Lazio. Di questi, quattro sono già stati spenti, sugli altri si sta intervenendo. A tutte le richieste di intervento, sottolineano alla Protezione civile, c’è stata risposta con l’invio di mezzi. La situazione più critica in Sicilia: tre Canadair sono in azione nella zona di Cefalù, quattro nel messinese. A complicare il quadro le alte temperature (31 gradi già alle 10 di mattina) e il vento forte che, oltre a propagare le fiamme, rende difficile il lavoro ai piloti di elicotteri e Canadair.