Fiat, accordo su Termini Imerese

Raggiunto l’accordo per lo stabilimento di Termini Imerese (Palermo) tra Fiat Auto e i sindacati dei metalmeccanici. In base all’intesa, che conferma gli impegni del Gruppo Fiat a partire dalla produzione del nuovo modello che sostituirà la Lancia Ypsilon dal luglio 2009, l’azienda ha confermato investimenti per 550 milioni concordando con i sindacati l’assunzione di circa 250 addetti e l’utilizzo degli impianti su tre turni lavorativi per 5 giorni settimanali. In un’intervista pubblicata da Auto, Motor und Sport, intanto, Harald Wester, responsabile dello sviluppo del gruppo torinese, ha annunciato che entro il 2010 la Fiat produrrà una vettura low cost più piccola della 500, che sarà venduta sui mercati esterni all’Ue. «Ci stiamo lavorando nel nostro centro di sviluppo in Brasile - dice Wester - ma non faremo un’auto di poco valore, poiché in quanto produttori europei con modernissima tecnologia intendiamo essere presenti con modelli attuali anche nei mercati in crescita».