Per Fiat Croma è l’ora della verità, via alle vendite

da Milano

È in pieno svolgimento anche oggi il «porte aperte» delle succursali e della rete commerciale Fiat che accompagna l’avvio delle vendite della nuova Croma. Una vettura che all’elegante aspetto definito da Giugiaro affianca l’ottimizzazione dello spazio interno, per equilibrare il rapporto tra abitabilità e funzionalità, e una serie di avanzate soluzioni tecnologiche. La nuova Croma, tuttavia, non punta solo su sottili, e a volte fantasiose, distinzioni create dal marketing per affermarsi come quelle a cui alcuni ricorrono per catalogarla come una crossover. Anzi, proprio come il modello che nel periodo a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 ha colto importanti risultati commerciali, mira alla concretezza. Alle dimensioni generose (è lunga 4,75 m, alta 1,60 m e con un passo di 2,70 m) la Croma abbina a un aspetto pulito, elegante e aerodinamico come sottolinea il Cx di 0,28, un interno in cui la cura costruttiva viene trasmessa sia dalla qualità dei materiali e dalle ricche dotazioni sia dalle attenzioni poste nei confronti dell’ergonomia e della praticità. Vivibilità e funzionalità si fondono, senza sovrapporsi, in modo che guidatore e ospiti possano confortevolmente affrontare viaggi contando, nel contempo, su spazio in quantità anche per i bagagli grazie a un vano, integrato da «segrete» e accessori di ogni tipo, con una cubatura che, come minimo, è di 500 litri ma che, all’occorrenza, può arrivare a 1.610 litri.
Numerosi gli allestimenti (Active, Dynamic ed Emotion con gli ultimi due declinabili anche in Skyline se si vuole il grande padiglione in cristallo) e i 5 motori (due nuovi benzina 1.8 e 2.2 con 140 Cv e 147 cv e tre Multijet, due 1.9 da 120 e 150 cv e un 2.4 da ben 200 cv). La Croma è proposta a prezzi che oscillano tra 21.950 e 29.800 euro.