Fiat in forte ribasso

Piazza Affari, tra le Borse europee maggiormente penalizzate dalla crisi della banca inglese Northern Rock, ha chiuso in ribasso intorno all’1% negli indici principali, ma con un tonfo del 2,2% per l’AllStars. Stazionari gli scambi. A fare le spese di questo clima di incertezza i titoli delle costruzioni, con Impregilo in calo del 6% dopo una sospensione per eccesso di ribasso; offerte insistenti per i titoli legati all’intermediazione immobiliare, con Gabetti che arretra del 7,5% e Mutui On-line del 4,2%. Correzioni importanti per alcune blue chip, con Fiat in calo del 2,9% ed StM del 3%. Irregolari i titoli energetici, con flessioni generalizzate per le utility; resiste Edison, in crescita dell’1,6%. In rosso la galassia Benetton: Benetton Group che arretra del 3,5%, Autogrill del 2% e Atlantia dell’1,5%. Nuove incertezze per Alitalia (cede l’1,5%); in positivo l’As Roma (più 4,3%), sola in testa al campionato di serie A, mentre la Juventus perde il 3%.