Fiat, linea dura della Fiom "Una giornata di sciopero Lo stop entro gennaio"

La proposta della segreteria della Fiom all'assemblea delle tute blu Cgil del gruppo in corso a Roma: "Sceglieremo insieme la data, ma sarà entro gennaio". Le ragioni: ottenere una trattativa nazionale con il Lingotto e contro l'accordo su Pomigliano

Torino - Una giornata di mobilitazione con lo sciopero di tutti i lavoratori del gruppo Fiat da effettuarsi entro gennaio. Lo propone la segreteria della Fiom all’assemblea dei delegati delle tute blu della Cgil del gruppo Fiat in corso a Roma. "L’assemblea - spiega il segretario nazionale Fiom, Giorgio Airaudo - darà mandato al coordinamento Fiat di individuare la data". Lo sciopero sarà a sostegno di una trattativa con la Fiat a livello nazionale sul piano industriale e contro l’accordo di Pomigliano.