Fiat, la nuova Bravo sfida il mercato: prezzi da 14.900 a 22.800 euro

Lancio "stellare" della nuova media di Torino: cinque le versioni, motorizzazioni da 90 a 150 cv. Montezemolo: "Una meravigliosa creatura". Marchionne: "Si volta pagina"

Roma - La nuova Bravo è "una meravigliosa creatura". Così il presidente della Fiat, Luca Cordero di Montezemolo, definisce l'ultima nata della casa automobilistica torinese. "Quando nasce una macchina da un foglio bianco vedo persone, competenze, innovazione tecnologica: è una meravigliosa creatura e ci si sente veramente orgogliosi del mestiere che si fa con passione". Un mestiere, secondo Montezemolo "difficile, concorrenziale, che porta a mettersi in discussione ogni giorno".

Marchionne Il 2007 sarà per la Fiat un anno importante. Lo ha detto l'amministratore delegato del gruppo, Sergio Marchionne, in occasione della presentazione della nuova Bravo, avvenuta ieri sera a Roma. "Si volta pagina", ha spiegato Marchionne sottolineando che "per aprire questo nuovo capitolo" si punta "sulla nuova Bravo: un auto simbolo di questo cambiamento". Nel mese di gennaio sul mercato italiano Fiat dovrebbe raggiungere il 31% di quota complessiva grazie alla nuova auto, partendo da una quota oscillante tra il 30 e il 31% degli ultimi mesi. L'amministratore delegato della Fiat ha poi ribadito che, in un anno pieno, la nuova Bravo sarà prodotta in 120 mila unità ed ha aggiunto "adesso vediamo veramente di cosa è capace di fare la Fiat. Il segmento C (dove si inserirà la nuova Bravo, ndr), vale il 25% del mercato europeo e in passato non l'abbiamo sfruttato in maniera intelligente".

Nuova alleanza Potrebbe esserci una nuova alleanza per Fiat ma non è ancora dato sapere se sarà di tipo industriale o commerciale. Incalzato dai giornalisti, oggi a Roma durante la presentazione della nuova Bravo, l'amministratore delegato del Lingotto Sergio Marchionne ha detto: "Stiamo lavorando e speriamo di annunciarla entro la fine del primo semestre". Alla domanda se si tratterà di un'intesa commerciale, poi, Marchionne ha semplicemente risposto: "Può darsi". Domenica prossima, intanto, Sergio Marchionne partirà per la Cina, come lui stesso ha annunciato oggi. A chi gli chiedeva se sia alle viste un accordo con il costruttore locale Chery, però, Marchionne ha risposto: "Andiamo a lavorare altrove". Rispondendo, infine, a quanti gli chiedevano se ci fossero ulteriori sviluppo dell'intesa col gruppo indiano Tata, Marchionne ha semplicemente risposto: "Stiamo lavorando".

Intesa tra Fiat e Juventus «è un progetto in divenire». Lo ha annunciato il presidente della Fiat che ha aggiunto: «Si sta lavorando, aspettiamo». La società bianconera, che ha perso la sponsorizzazione della Tamoil, potrebbe nel prossimo anno contare sul supporto economico da parte del gruppo Fiat in qualità di sponsor principale. Secondo indiscrezioni la società potrebbe giocare in Europa con il marchio Fiat sulla maglietta e in Italia con un marchio di uno dei settori del gruppo torinese

I prezzi della nuova Bravo Si parte da 14.900 euro chiavi in mano per la versione 1.4 benzina da 90cv per arrivare a 22.800 della 1.9 multijet 150cv sport. In totale le versioni proposte al pubblico saranno cinque e i motori saranno benzina 1.4 da 90cv e diesel 1.9 da 120cv e 150cv. La commercializzazione in Italia inizierà dal prossimo fine settimana, mentre in tutta Europa si completerà entro il mese di aprile con la sola eccezione delle versione guida a destra per Inghilterra e Irlanda che verranno vendute a partire dal mese di giugno.

Le caratteristiche dell'auto Disegnata dal Centro Stile Fiat, la nuova Fiat Bravo si propone nella scia della grande tradizione automobilistica italiana: una vettura a «5 porte», lunga 434 centimetri, larga 179, alta 149, con un passo di 2 metri e 60 centimetri e una capacità di carico (400 litri) ai vertici del segmento. Acanto alla ormai collaudata gamma dei noti turbodiesel common rail Multijet (1.9 da 120 e 150 CV) e al benzina 1.4 16v da 90 CV - una nuova generazione di propulsori a benzina sovralimentati denominati T-JET (1.4 Turbo da 120 e 150 CV) che coniugano consumi contenuti e basse emissioni a prestazioni eccezionali. Nuova Fiat Bravo è stata progettata per ottenere il massimo punteggio nei test di sicurezza passiva ed attiva, grazie all'adozione di numerosi airbag (fino a 7), di cinture a tre punti con pretensionatori e limitatori di carico, di cinque appoggiatesta. Un'attenzione alla sicurezza che riguarda anche l'«impatto pedone» di cui si è tenuto conto nella progettazione dell'autotelaio, concepito per massimizzare l'assorbimento di questo tipo di urti.