Fiat Rinaldini: «No agli incentivi se chiudono Termini Imerese»

«Se lo scordano di chiudere Termini Imerese, la Fiat ha firmato un accordo per produrre qui la nuova Y». Lo ha detto il segretario generale della Fiom-Cgil. Riguardo alla possibilità ventilata di spostare la produzione della nuova Y in Polonia, Rinaldini ha affermato: «Non esiste che loro si prendono gli eco-incentivi, ovvero i contributi dei lavoratori, e allo stesso tempo chiudano lo stabilimento». Il leader della Fiom ha spiegato che «l’Italia produce meno auto di tutti gli altri Paesi dell’Unione Europea». Rinaldini ha espresso anche diffidenza sulla promessa fatta da Fiat di passare a 850-900 vetture prodotte dalle attuali 600mila.