Fiat vicina a quota 22

Borse mondiali senza un preciso orientamento, e Piazza Affari che si limita a confermare i livelli di inizio settimana. Gli indici Mib hanno oscillato di poche frazioni, con un modesto rafforzamento per lo S&P/Mib, a fronte però di un volume di scambi sempre più consistente (7,7 miliardi di controvalore). Protagonista della giornata Fiat, che ha tentato di avvicinarsi a quota 22 euro, per chiudere in rialzo dello 0,7%, mentre progressi superiori sono stati realizzati dalle privilegiate e dalle risparmio. Il risiko bancario europeo ha fatto crescere l’interesse per Capitalia, che tuttavia chiude poco variata. Tra le popolari sempre comperate le Milano, ma in rialzo anche Montepaschi. I tanti italiani e stranieri che vogliono fare il loro ingresso in Telecom hanno messo le ali al titolo (più 1,8%). Aem Milano cede il 2% in attesa di novità sul fronte della integrazione con Asm.