La fidanzata lo molla e lui per protesta va in piazza nudo

Belluno. Si è accomodato tranquillamente sulla panchina di piazza della Libertà di Agordo, nel primo pomeriggio, di fronte al frequentatissimo Caffè Miniere senza dare fastidio a nessuno. Aveva qualcosa di strano però perché lo guardavano tutti: era nudo. Completamente nudo. Un ragazzone di vent’anni di Cencenighe ha deciso di protestare così contro una delusione d’amore, anche se lui spiega che la sua è in realtà una «protesta d’amore». Ci sono tanti modi di protestare, ma lui, ha detto: «Ho scelto quello che mi sembra il migliore». Il ragazzo è rimasto seduto fino a quando non sono intervenuti gli agenti e non ha obiettato nulla quando la Polizia gli ha ordinato di coprirsi le parti intime, convincendolo a trasformare un giornale in una foglia di fico, per poi far intervenire i carabinieri della locale stazione. Ha ubbidito senza mai perdere il sorriso. Anche se non ha fatto niente di male è certa la denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Niente di strano però: lo diceva anche una vecchia pubblicità per innamorati: se mi ami mettiti nudo. Mica in piazza però...