La fidanzata si fa suora lui assedia il convento

Non è mai facile rassegnarsi ad un amore perso. Al riuscire a vivere lontano da chi si ama, a comprendere le ragioni del perché la persona che si è avuta accanto per tanto tempo «decida» di non amare più. Magari improvvisamente senza convincerti sulle ragioni. E c’è chi fa di tutto per persuadere il proprio lui o la propria lei a tornare indietro, a farle comprendere che valore ha un rapporto, una passione, un amore.
Tutto questo non lo ha potuto fare Daniel Briatore giovane di Alassio che, da un giorno all’altro, si è visto «mollare» dalla fidanzata Patrizia Masoero, con cui stava da sei anni, senza una ragione precisa non riuscendo più a mettersi in contatto con lei. Sparita nel nulla. Da qui i tanti pensieri del fidanzato ventenne che ha pensato ad un’altra persona che avrebbe potuto fare breccia nel cuore della ragazza o a comportamenti sbagliati in passato ai quali voleva porre rimedio.
Si è crogiolato nei pensieri fino a quando non è riuscito a scoprire dove era sparita. Entrata in un convento per prendere i voti. Una scelta così drastica davanti alla quale in tanti si sarebbero arresi. Perché di fronte a chi si innamora di un’altra persona, c’è sempre la possibilità di dimostrare di essere migliori. Ma di fronte a chi si innamora di Qualcuno così in alto, sembra non ci si possa fare nulla.
Eppure, il giovane ha deciso di prendere il primo treno dalla Liguria e raggiungerla nel convento tra Cassino e Montecassino, in provincia di Frosinone, dove la ragazza si è ritirata, nella speranza di poterle almeno parlare. Ha cominciato a suonare al portone del monastero senza ricevere risposta. Le suore si sono trincerate dietro un silenzio monastico, probabilmente anche per volere della stessa ex fidanzata del giovane, nonostante il ragazzo abbia fatto di tutto per provare ad avere un incontro con lei. Chiedeva un semplice confronto, la possibilità di sentirsi dire «Mi sono innamorata di Gesù» con lo sguardo di lei ad incrociare i suoi occhi.
Due giorni trascorsi davanti ad un cancello ma senza risultato. Così, prima di ripartire per Alassio ha deciso di stendere uno striscione: un lenzuolo bianco colorato da una bomboletta spray dove ha scritto, «Non volevo portarti via ma solo parlarti, perché ti amo».