Fidanzata tradita morde un orecchio al fedifrago

Mentre le vetrine dei negozi si stanno riempiendo di orsacchiotti e cioccolatini da comprare e regalare alla fidanzata, c’è chi dalla fidanzata riceve schiaffi e morsi. La rabbia di una giovane ventunenne è esplosa appena ha saputo dell’infedeltà del compagno: la giovane, una sudamericana,voleva spiegazioni dal fidanzato, un connazionale venticinquenne, dopo che la sua migliore amica le aveva riferito di aver pizzicato il boyfriend fra le braccia di un’altra. Ma quello che doveva essere un semplice incontro chiarificatore fra i tre - lei, lui e la testimone - ha assunto le sembianze di una punizione corporale. Di ritorno da una notte brava in discoteca, il venticinquenne ha raggiunto in auto la fidanzata e l’amica a Valdellora, nello Spezzino, e le ha fatte salire a bordo. Nel giro di poco, la fidanzata tradita si è trasformata in una furia: è saltata addosso al «poligamo», lo ha picchiato e gli ha morso ripetutamente un orecchio.
Nonostante l’aiuto dell’amica, il giovane è riuscito a fatica a respingere la ventunenne. Poi, liberatosi delle due ragazze, è ripartito sgommando. Ma il tentativo di fuga è durato poco; giusto il tempo di arrivare al primo semaforo rosso. Non contenta della lezione impartita, la giovane ha messo in scena un secondo round. Corsa dietro l’auto, ha aperto la portiera e ha infierito con altri calci e pugni sia sul giovane, sia sulla carrozzeria dell’auto. I due hanno poi avuto un terzo incontro-scontro al pronto soccorso dove si erano recati per farsi medicare le rispettive ferite all’orecchio e alla mano destra, al ginocchio sinistro e ad una mano. Il personale dell’ospedale, non riuscendo a sanare l’accesa discussione, si è visto costretto a chiamare la Polizia. Intanto sono stati medicati e per entrambi è stato stilato un referto di cinque giorni. E probabile un nuovo loro incontro: la vicenda potrebbe finire in tribunale.