Fidia, fusione bocciata

Prima Industrie ha deciso di non proseguire nell'operazione di fusione con Fidia, nei termini e alle condizioni stabilite nel progetto del 28 giugno 2005. La decisione è stata presa dal cda tenuto conto dell'impatto sulla redditività di Prima Industrie dei risultati negativi del secondo trimestre di Fidia (pubblicati il 24 agosto) e del conseguente pregiudizio che deriverebbe alla politica di distribuzione dei dividendi da parte di Prima Industria. È comunque rimessa ai soci ogni decisione definitiva.