«Fido» sceglie l’agriturismo

Francesca Galleano

Come fare ad andare in vacanza nonostante il cane? Il dilemma che mette in allerta tutti gli anni in questo periodo non è più un problema per i padroni: agriturismi e spiagge si attrezzano per accogliere anche gli amici a quattro zampe. Nele città infatti si organizzano servizi di custodia alla pari e non è necessario abbandonare l'animale: ormai il 53% degli agriturismi italiani ospitano anche gli amici a quattro zampe dei clienti, basta consultare la Guida Agriturismo 2005 e scegliere una delle seimila strutture nel verde. Inoltre il portale www.viaggiarecolcane.it ha una lunghissima lista di alberghi e campeggi che accettano animali, basta un clic e il dilemma «cosa ne faccio di Fido quando vado in ferie?» è risolto. Utile allo scopo anche il sito http://www.dogwelcome.it. Allora si parte con qualche consiglio degli esperti: dare da mangiare al cane otto ore prima della partenza e non farlo viaggiare con il muso fuori dal finestrino, potrebbe venirgli un'otite, fermarsi ogni tanto per dargli da bere. Se proprio siete costretti a lasciarli in città potete rivolgervi al servizio di animali alla pari attraverso annunci nella sezione di Genova dei vari siti tematici o presso il sito dell'ENPA di Savona http://www.enpa.sv.it/, in cui l'ente mette semplicemente in contatto i proprietari di animali per lo scambio. Intanto le guardie zoofile volontarie della sezione savonese dell'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) pattuglieranno le autostrade Torino-Savona e Savona-Ventimiglia, per scoraggiare Abbandoni e cogliere in flagranti i sordidi vacanzieri dalla soluzione facile.
E già il comune di Finale Ligure ha accolto la richiesta dell'ENPA di eliminare il divieto d'accesso ai cani sulle spiagge e Spotorno si muove nella stessa direzione. Veterane dell'ospitalità canina sono: la spiaggia comunale di Pietra Ligure, i bagni Capo Mele di Laigueglia, i bagni La Vedetta di Alassio e Babau Villane di Albissola Marina. Intanto a Genova, in via Adiamoli «è già emergenza per l'arrivo di cani abbandonati - ci informa una volontaria - ne arrivano anche cinque al giorno e in condizioni pietose». E facciamo nostro l'appello del canile che ha urgente bisogno di nuovi volontari per portare i cani a passeggio.