Fieg: «Tagli penalizzanti»

La Fieg critica i tagli all’editoria contenuti nel dl collegato alla Finanziaria, diventato legge con il via libera definitivo del Senato, e chiede una «svolta politica» nell’avvio dell’esame parlamentare del ddl di riforma del settore. La conversione in legge del decreto, afferma l’associazione degli editori in una nota, «è l’ennesimo preoccupante segnale dello scarso interesse del governo e della maggioranza per l’editoria stampata del nostro Paese».