Fiemme, la valle dello sport: Tour de Ski, Combinata e Marcialonga

Tris di appuntamenti spettacolari in gennaio: il 7 e l'8 l'ultima sfida della Coppa a squadre con la salita all'Alpe del Cermis, dal 13 al 15 salto dai trampolini e fondo, il 29 la "carica dei bisonti" da Moena a Cavalese

Sole, cielo azzurro, nastri di neve affollati di sciatori italiani e stranieri: la Val di Fiemme non ha certo deluso le attese degli amanti dello sci, dello snowboard a e della natura d'inverno che l'hanno scelta per le vacaze di fine e inizio anno. In questo spettacolarare parte delle Dolomiti del Trentino il “miracolo di Natale” si è puntualmente ripetuto nei comprensori sciistici grazie ai cannoni “sparaneve” e al lavoro continuo di preparazione e cura certosina delle piste, accompagnato dall'apertura di nuovi impianti di risalita e altre novità. In attesa che cadano i fiocchi naturali ad ammantare di bianco le vette e le vallate.

Nella Ski Aarea Bellamonte Alpe Lusia si sale con la nuova moderna cabinovia Bellamonte 3.0, e si fa slittino sulla Fraina con persorso allungato. All'Alpe Cermis, a Dosso dei Larici, ci sono il nuovo campo scuola, piste per slittini e gommoni, i giochi di neve di Cermislandia (rinnovato anche il Ristorante Baita Dosso dei Larici) e a bella pista Olimpia 3 è illuminata per chi ama lo sci notturno ogni mercoledì e venerdì dalle 19.30 alle 22.30. Lo Ski Center Latemar che spazia fra Trentino a Alto Adige ha messo in campo la seggio – cabinovia Telemix del Fiemme Obereggen mentre per gli amanti dello slittino la Absam riserva nuove emozioni e il rifugio contemporaneo Oberholzt, legno e cristallo ma soprattutto vista spettacolare sulle vette è il nuovo luogo del relaz e delle pause fra una discesa e l'altra. Sul Latemar sulla Agnello si fa lo slalom fra le opere d’arte del Parco RespirArt. E ancora a Obereggen si scia di notte ogni martedì, giovedì e venerdì, dalle 19 alle 22, dove sono illuminati anche la pista da slittino e il Night Snowpark. Info www.fiemme-obereggen.it. Per tutte le informazioni: www.visitfiemme.it
Ma la Val di Fiemme è anche il regno degli appuntamenti sportivi internazionali dedicati alle discipline nordiche. Un tris di sfide spettacolari da non perdere che richiamo appassionati anche dall'estero.

TOUR DE SKI, ULTIMA SFIDA IN SALITA AL CERMIS

Si parte con il Tour de Ski di Coppa del Mondo, il 7 e l'8 gennaio, quando la corsa a tappe con gli sci da fondo approda in Val di Fiemme con le ultime due prove allo Stadio del Fondo Lago di tesero e all'Alpe del Cermis di Cavalese dove si disputa il durissimo Final Climb sulla pista Olimpia che gli atleti perrcorrono in salita. Gli specialisti del fondo si sfidano sia nella tecnica classica che in quella libera e sul diverse lunghezze dei tracciati per uomini e donne: long distance, pursuit e sprint (leggi il programma) Le prove precedenti sono state disputate in Val Müstair (Svizzera), Oberstdorf (germania) e in Alto Adige a Dobbiaco.

Sport, ma anche spettacolo e intrattenimento, perché c'è anche il Tour del Gusto per gli spettatori che seguono il Final Climb e la tradizionale gara promozionale Rampa con i Campioni (sullo stesso tracciato del Final Climb) con nomi celebri del fondo quali Katerina Neumannova, Peter Schlieckenrieder, Fulvio Valbusa, Gabriella Paruzzi, Antonella Confortola, Cristian Zorzi e tanti altri oltre agli idetori del Tour de Ski, Jürg Capol e Vegard Ulvang. E ancora Fiemme Folk con la Dolomiten Bier Band venerdì sera, Live Music & Party Tent, pranzo tipico e musica dalle 12 di sabato e dopo le 16.30 Après Ski-Race DJ Set e Fiemme Rock a partire dalle 18 fino a notte fonda.

COMBINATA NORDICA, SALTO E SCI STRETTI

Gli atleti delle squadre nazionali di Coppa del Mondo di Combinata Nordica (leggi il programma) sono invece di scena dal 13 al 15 gennaio allo Stadio del Salto di Predazzo (che regala emozioni uniche agli spettatori) e al Centro del Fondo di Lago di Tesero per una doppia sfida che unisce il salto dal trampolino allo sci di fondo, il “volo” e la corsa sugli sci stretti. Tutti, a cominciare dagli azzurri, decisi a sfidare la supremazia dei tedeschi Rydzek, Frenzel e Riessle.

Il comitato Nordic Ski Fiemme, presieduto da Bruno Felicetti, oltre a curare l'organizzazione del Tour de Ski, per la Combinata Nordica ha preparato eventi di contono, dalla intrattenimento musicale al Jump in the Breakfast ovvero cappuccini e croissant offerti a tutti i presenti, ideali per scaldare il tifo per gli atleti. Tutte le informazioni sulle due competizioni: www.fiemmeworldcup.com

MARCIALONGA, LA GRAN FONDO DEI "BISONTI"

La festa dello sci nordico prosegue il 29 gennaio con un altro appuntamento mitico, un top mondiale: la Marcialonga, la gran fondo internazionale con migliaia di partecipanti (8mila l'anno scorso), i "bisonti" che partono in massa da Moena in Val di Fassa e dopo 70 chilometri arrivano a Cavalese, in Val di Fiemme, passando da Canazei, Predazzo, Lago di Tesero e la Cascata. Lungo il tracciato migliaia di tifosi incitano tutti i concorrenti con un tributo speciale all'ultimo: al suo arrivo al traguardo, verso sera, è accolto dai fuochi artificiali. Tributo allo sporta agonistico e agli appassionati che praticano il fondo.

Per tutta la giornata Cavalese ospita stand gastronomici, il maxi schermo per seguire la gara. La Marcialonga si è arricchita di eventi di contorno che rendono ancora più spettacolare il weekend dedicato allo sci di fondo: la Marcialonga Story, un revival con sola attrezzatura antecedente al 1976, la Minimarcialonga dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni, la Marcialonga Young per ragazzi, allievi, aspiranti, junior e la Marcialonga Baby, una passeggiata sulla neve per i più piccoli, fino a 6 anni. Informazioni: www.marcialonga.it