Cibo e spreco, in Fiera la visione di Obama. TuttoFood, scienza e tech

L'ex presidente degli Stati Uniti è intervenuto al Seeds&Chips Global Food Innovation Summit affrontando i temi della sana alimentazione e del consumo consapevoleal centro del anche del salone internazionale dell'agroalimentare che riprende i valori di Expo 2015. Gli appuntamenti da seguire mercoledì 10

E' stato il giorno di Barack Obama, in Fiera Milano, dove l'ex presidente degli Stati Uniti è intervenuto a Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, dedicato alla food innovation che si tiene nell'ambito di TuttoFood, il salone internazionale dell'agroalimentare. E proprio nella club house del Conference center di Fiera Milano il sindaco di Milano Giuseppe Sala gli ha consegnato all'ex presidente i sigilli della città.

La maggior parte della "gente cerca la gioia dal cibo". Al di là degli atleti che spesso mangiano solo per carburarsi" e senza dubbio "non vogliamo creare una società nella quale togliamo il piacere del cibo. Possiamo trasgredire ogni tanto. Però penso che ogni individuo dovrà avrere sempre più consapevolezza e informazioni" sul suo stato e su quello che gli fa bene o male", ha detto Obama che ha parlato a lungo toccando molti dei temi a lui cari, dallo spreco alimentare a quello energetico, intervistato da Sam Kass, che ha lavorato alla Casa Bianca fino al 2014, come chef-consigliere politico del presidente per la politica nutrizionale e anima della campagna Let's Move voluta da Michelle Obama per combattere l'obesità negli Usa. "Dobbiamo trovare modi per mangiare proteine in maniera più efficace - ha sottolineato l'ex presidente - ed ecco che entra in ballo la tecnologia e l'innovazione". Mangiare meglio e sprecare meno. "La famiglia media americana, spreca il 40 per cento" ricorda dicendosi convinto che "se si consumasse più cibo fresco lo spreco sarebbe minore".

Obama durante il suo intervento ha parlato, per esempio, dell'aumento del consumo di carne in termini negativi. Ma incalzato da Sam Kass ha ammesso che le "bistecche" gli piacciono molto. E che Kass gliene ha cucinate tantissime. "E' vero - dice - non sono un vegetariano, ma li rispetto molto". Per Obama la cosa fondamentale è "aumentare la consapevolezza del consumatore" in modo che possa scegliere il cibo più adatto. Secondo Obama tuttavia il consumo di carne continuerà ad aumentare, soprattutto in località dove era stato basso finora, come in Indonesia. "Ma penso si possa insegnare loro a mangiare una bistecca un pò più piccola" è la sua soluzione.

Sana alimentazione e lotta allo spreco, temi che sono al centro di TuttoFood 2017 in corso fino all'11 maggio, che prosegue sulla strada aperta dall'Esposizione Universale (Barack Obama ha ringraziato a Matteo Renzi, Giuspeppe Sala e Letizia Moratti per Expo 2015 dove, ricordiamo, è stata in visita la moglie Michelle) e mette assieme business, scienza e conoscenza. Con tanti appuntamenti in programma mercoledì 10.

Incontri di formazione e informazione

La giornata si apre alle 9.30 in Sala Sagittarius con un tema di grande attualità come le prescrizioni religiose alimentari. Halal & Gdo: posizionamento dei prodotti certificati halal nella grande distribuzione europea ed internazionale è il tema dell’incontro organizzato da WHAD - World Halal Development, ente di certificazione halal per l’Italia.

A supporto di una maggiore comprensione del delicato argomento della carne, il Seminario Specialistico organizzato da SG Marketing alla Retail Plaza con inizio alle 10, Il freschissimo al centro - Carne e ittico per il consumatore che cambia.

Spazio a un altro tema caldo come il free-from alle 10 in Sala Epsilon 2 con il workshop il consumatore celiaco, da sfida a opportunità, organizzato da Aic - Associazione Italiana Celiachia. Ancora Aidepi organizza alle 10.30 al LEM 1 l’incontro Le procedure per il ritiro-richiamo di prodotti non conformi e il nuovo Sistema Informativo Sanitario, con la partecipazione del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Sotto ai nostri occhi esiste patrimonio ricchissimo, costituito dalle piante selvatiche spontanee: alle 11.00 al pad. 6, stand F17/G10 ne svela i segreti Biodiversity.Bio – Fondazione BioHabitat grazie al professor Stefano Bocchi, ordinario di Agronomia e coltivazioni erbacee presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano, docente di agro-ecologia in Italia e all’estero e responsabile scientifico del Parco della Biodiversità in Expo 2015, ci condurrà alla scoperta delle piante “minori”, importanti e utili in farmacologia e anche in cucina. Alle 14.00 al pad. 2 in Sala Epsilon, si va alla scoperta del tema emergente del benessere animale con Fattorie Osella, prima azienda a dotarsi di un disciplinare.

Scienza & tecnologia

A Spazio Nutrizione in scena La medicina personalizzata dal feto all’adulto; Dieta mediterranea; Nutrizione di genere e ristorazione collettiva; Nutrizione e recupero per la performance; Successful ageing. Cambiamenti climatici sotto i riflettori alle 14 in Sala Food - presso l’area Spazio Nutrizione. A Seeds&Chips invece giornata dedicata ai cambiamenti climatici e il loro impatto sull’industria agroalimentari con Climate change and the Food System.

Convivialità protagonista del mercoledì di Week&Food

Prosegue con successo anche la Week&Food sotto il segno di gusto, innovazione e conoscenza, inclusi gli esclusivi aperitivi a 5 stelle che portano questo rito tutto milanese a un nuovo livello in alcuni degli alberghi di lusso più belli della città. È proprio in questo contesto che lo chef Ferdinando Martinotti ospita lo chef di JRE Croazia Damir Modrušan nella prestigiosa cornice dell’Hotel Palazzo Parigi. Alle 19.30, ai Dazi dell’Arco della Pace in Piazza Sempione, protagonista della serata SalumiAmo® dedicata ai grandi salumi italiani sarà Daniele Reponi, chef de La Prova del Cuoco di Rai Uno, che realizzerà panini con abbinamenti insoliti e ricercati. L’evento è organizzato dall’Istituto valorizzazione salumi Italiani in collaborazione con Assica.

Informazioni e appuntamenti su www.tuttofood.it