Fiera del libro, un «Villaggio» per gli under 18

Per il suo ventennale la Fiera del Libro 2007 (10-14 maggio al Lingotto), ha messo in cantiere una novità, il BookStock Village, 5.000 metri quadri, nel quinto padiglione della Fiera, interamente dedicato ai ragazzi da 0 a 18 anni, a cura di Giuseppe Culicchia, Eros Miari e Savina Neirotti coordinati dal direttore della Fiera, Ernesto Ferrero. L’iniziativa è figlia delle esperienze maturate negli ultimi anni e che hanno visto ogni anno crescere il numero dei visitatori under 18 grazie anche all’organizzazione di programmi specifici come «Spazio ragazzi», «Spazio Giovani» e, l’anno scorso, «Oltre». Il BookStock Village, realizzato grazie alla Compagnia San Paolo (500 mila euro), sarà dislocato intorno a tre aree, la prima per i più giovani (0-10 anni) contraddistinta da un «Punto Interrogativo», la seconda per gli adolescenti (11-15 anni) contrassegnata da un «Punto Esclamativo», la terza per i più grandi, racchiusa sotto il simbolo dei due punti. Ci saranno laboratori per vedere come nasce, s’impagina e si stampa un libro, laboratori di lettura, momenti ludici, concerti, una miriade di iniziative collaterali, ma soprattutto incontri con personaggi della cultura, dello spettacolo, della scienza e quant’altro per portare i ragazzi tra i «confini» (questo è il tema di quest’anno della Fiera) tra discipline, scienze, pensieri.