Fifa: 28 milioni per gli arbitri

Tokio. «Il futuro del nostro sport è legato a doppio filo alla qualità degli arbitraggi. Per questo, il nuovo programma di assistenza ai direttori di gara è cruciale». Joseph Blatter, presidente della Fifa, lancia il Refereeing Assistance Programme (RAP), un’iniziativa destinata a sostenere i fischietti a livello mondiale. «Una pietra miliare nella storia del calcio - dice con enfasi il numero 1 della Fifa al termine dell’esecutivo che si è riunito a Tokyo -. L’obiettivo del Rap, l’ investimento sarà di 40 milioni di dollari (quasi 28 milioni di euro ndr), è creare uno standard professionistico nel cui ambito i direttori crescano e lavorino». L’ambizioso progetto si svilupperà attraverso due linee guida. La prima prevede la preparazione di arbitri in grado di essere utilizzati nei Mondiali del 2010. Il secondo servirà a trovare e a far crescere direttori di gara in ambito nazionale. Il traguardo ultimo è la creazione di una classe arbitrale in grado di avere un approccio e una gestione «uniforme»