La Fifa dimentica l’esercito tedesco

Settemila soldati che, schierati al fianco della polizia, vigilano sulla sicurezza dei mondiali. È i’impegno profuso dall’esercito tedesco in questi giorni. Senza nemmeno un «grazie» dalla Fifa. È la denuncia fatta dal garante del Bundestag per le forze armate, Reinhold Robbe: «Non abbiamo ricevuto nemmeno un biglietto omaggio». Robbe ha polemizzato anche per la decisione di non far eseguire gli inni nazionali da una banda dell’esercito. I musicisti con le stellette sarebbero almeno entrati negli stadi. E senza tagliandi omaggio...