Le Figaro esalta Muti «il demiurgo»

da Parigi

«Riccardo Muti, il demiurgo», è il titolo dell'articolo consacrato dal quotidiano parigino Le Figaro al celeberrimo direttore d'orchestra italiano, esibitosi al Théâtre des Champs-Elysées in un concerto che la radio pubblica France Musique trasmetterà alle ore 20 del prossimo 23 aprile. L'articolo afferma: «È stato forse il gusto della sfida a condurre Riccardo Muti a mescolare in uno stesso programma due opere così diverse come il Concerto per clarinetto e orchestra di Mozart, scritto dal compositore nell'ultimo anno della propria vita, e la Messa solenne di Berlioz, opera giovanile praticamente rinnegata dal suo autore e riscoperta nel 1991 ad Anversa». Ascoltando questo concerto diretto da Riccardo Muti, il critico musicale del Figaro, Jean-Louis Validire si domanda «come sia possibile accostarsi altrimenti al Mozart del 1791». Quanto all'opera giovanile di Berlioz, il quotidiano parigino nota che «Riccardo Muti ha galvanizzato l'orchestra per ottenere da quel lavoro quanto di meglio fosse possibile». E sottolinea il fatto che i musicisti dell'Orchestre national de France sono stati letteralmente «galvanizzati» dalla direzione di Muti, fornendo un'interpretazione drammatica, che il pubblico parigino ha decisamente apprezzato. Le Figaro nota infine che il coro - frutto del lavoro di Bruno Casoni - «si è mostrato all'altezza di questa scommessa». Scommessa vinta, senz'ombra di dubbio.\