La figlia di Nixon voterà per Obama

Donne repubblicane per Barack Obama: la figlia dell’ex presidente Richard Nixon, Julie Nixon Eisenhower, ha deciso di appoggiare il candidato nero che si batte contro Hillary Clinton. La scelta di Julie è arrivata ieri sulla scia di quella di Susan Eisenhower, nipote dell’ex presidente repubblicano Dwight «Ike» Eisenhower, che in febbraio aveva dato a Obama il suo «endorsment». Julie, che abita a Filadelfia dove si votava ieri, è una Eisenhower per matrimonio. Il suo appoggio a Obama è finanziario: ha dato alla campagna del senatore afro-americano il massimo consentito dalla legge. Julie è cognata di Susan, avendone sposato il fratello. Julie e Susan si uniscono a due figlie di presidenti, Caroline Kennedy, la figlia di JFK, e Amy Carter, di cui il papà, l’ex presidente democratico Jimmy Carter, ha rivelato le simpatie «obamiane».