Il figlio deve essere operato, Vidal lascia il ritiro del Cile

Voci parlavano di una notte a base di alcool e casinò. Ma dietro l'abbandono del calciatore c'è il figlio Alonso, 6 anni, malato di diabete e che deve essere operato

Arturo Vidal in lacrime dopo l'incidente stradale

Lo avevano accusato di aver passato la notte tra alcool, discotece e casinò e di essere stato per questo cacciato dal ritiro del Cile, nonostante la nazionale parlasse di "motivi personali".

Ora, dopo le speculazioni dei media, parla lui, Arturo Vidal: il centrocampista del Bayern Monaco ed ex Juventus ha rivelato su Twitter e Facebook il vero motivo che lo ha indotto a lasciare i compagni.

"Oggi comincia la prima sperimentazione a livello mondiale di pancreas artificiale in età pediatrica. Viene chiamata #PEDerPAN a Bardonecchia, in Italia. Lì, i bambini, incluso nostro figlio, saranno seguiti da medici e ingegneri del Centro di Diabete di Torino, Milano, Roma e Napoli… Speriamo che questo esperimento vada bene. Vamos Guerrero!", ha scritto il calciatore.

Il riferimento è al figlio Alonso, 6 anni, che soffre di diabete e che si sottoporrà presto all'intervento. Quello che non convince tutti è che l'operazione era già stata programmata e Vidal ha chiesto di essere mandato a casa solo dopo essere partito per il ritiro.