Figo: «Oggi nel Real sarei titolare»

da Madrid

Non c'è paragone tra gli allenamenti in Italia e quelli in Spagna. Lo ha sottolineato Luis Figo in una intervista al quotidiano sportivo spagnolo Marca. Il campione portoghese, passato dal Real Madrid all'Inter, ha notato subito il diverso carico di lavoro: «Da quando sono arrivato a Milano non ho avuto un solo giorno libero. In termini tattici, poi, non c'è paragone. La differenza è quella tra zero e dieci». Dopo essersi dichiarato «felice» di essere all'Inter, Figo però ha sostenuto di essere ancora tifoso del Real aggiungendo: «Con la forma attuale sarei titolare nel Real». Il rimpianto per quel che poteva essere ed invece non è stato, lo ha lasciato ulteriormente trasparire quando ha aggiunto che nel Real è stato «forzato a cercare un'altra avventura», cosa della quale «la mia famiglia ha sofferto».